BASILICA-SANTUARIO MARIA SS.MA DI CANNETO

Via Valle di Canneto N°1 - 03040 Settefrati (fr)Madonna di Canneto

HomeLa ChiesaCasa del Pellegrino

La casa del Pellegrino

Il precedente manufatto, costruito accanto alla Chiesa negli anni 1891-94 dall'infaticabile eremita Agnese Massarella con il solo obolo dei fedeli e nei decenni posteriori ricollegato al tempio mediante un portico, sia per la sua vetustà che per le sue limitate capacità ricettive appariva inagibile e del tutto inadatto alle esigenze del nuovo Santuario.

Perciò fin dagli anni '60 insieme col progetto della ricostruzione della Chiesa andò maturando il disegno di dotare il Santuario di una nuova casa del Pellegrino.
Dopo varie consultazioni, la preparazione dei grafici fu affidata all'arch. Riccardo Zizzo di Roma. La relativa pratica in poco più di due anni, 1968-1970, esaurì positivamente il suo iter burocratico, ottenendo il benestare di tutti gli organi civili competenti, specie della Soprintendenza ai Monumenti per il Lazio e della Direzione del Parco nazionale d'Abruzzo.
Il progetto, ovviamente subordinato a quello della nuova Chiesa, non poté essere subito attuato.
Nel 1982 fu ripreso e con alcune necessarie varianti apportate dall'ing. Garroni, progettista del tempio, dall'agosto al dicembre del medesimo anno con tempo di primato venne realizzato nelle sue strutture portanti dall'Impresa Paglia.
Seguì una pausa di due anni e mezzo. Ma, ad avvertire il deterioramento delle prime strutture, urgeva ricominciare i lavori, così il 15 luglio 1985 fu riaperto il cantiere. Si lavorò per diversi mesi e nelle feste di agosto 1986 la foresteria entrava parzialmente in funzione. Erano stati approntati il 1° e il 2° piano.
Nell'ottobre 1987 l'opera era compiuta. Essa è suddivisa in 4 piani con 21 camere, una sala conferenze e una sala soggiorno per i pellegrini ed è collegata alla Chiesa mediante un corpo seminterrato funzionale (sala conferenza) con un piccolo chiostro.
Tutto il grandioso complesso Chiesa-Foresteria, costruito dal 1978 al 1987, ha comportato una spesa di quasi 2 miliardi, alla quale in gran parte si è fatto fronte con le offerte dei fedeli, col ricavato di iniziative varie, con prestiti ottenuti dall'Amministrazione del Santuario e.... con l'attesa paziente delle Ditte esecutrici.
Da parte dello Stato non si è avuta finora alcuna sovvenzione consistente. Pertanto il deficit del Santuario ammonta a tutt’oggi ad alcune centinaia di milioni.
Nel settembre 1978, all'inizio di tutta l'opera di ricostruzione, si era partiti con una somma previsionale di appena 300 milioni.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie .

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Login

« Luglio 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Orari Santuario

Luglio 2017
feriale::8.30-10.00-11.30-17.00 S.Messe
Festivi:: 8.30-10.00-11.30-17.00 S.Messe
ore 17.45: Processione Eucaristica per la valle

Bollettini

Offerte

                  Per le tua offerta

Free business joomla templates