BASILICA-SANTUARIO MARIA SS.MA DI CANNETO

Via Valle di Canneto N°1 - 03040 Settefrati (fr)Madonna di Canneto

HomeLa ChiesaPellegrinaggioStoriaStoria del pellegrinaggio

La Chiesa

Storia del pellegrinaggio

Dal pellegrinaggio pagano a quello mariano

Il pellegrinaggio è una pratica svolta fin dall’antichità. Nella Grecia classica erano innumerevoli i luoghi sacri, come templi e altari, in cui ci si recava per ottenere la guarigioni dai malanni o il propizio degli Dei. Come i greci anche i romani frequentavano dei luoghi di culto. Un esempio può essere proprio il tempio della dea Mefite situato in Val Canneto.
Infatti nel sec IV a.C. iniziava il pellegrinaggio precristiano alla deità fluviale di Capodacqua.
La notizia ci proviene dai reperti archeologici venuti alla luce alle sorgenti del Melfa nel luglio 1958 nel corso dei lavori di imbrigliamento delle acque per l’alimentazione dell’acquedotto degli Aurunci.1
A testimonianza del pellegrinaggio che gli antichi pagani compivano verso questo tempio, troviamo una colonna di pietra ex-voto, che è tuttora in dotazione della Chiesa di Canneto e che porta questa iscrizione:

N. SATRIUS N. L. STABILIO
P. POMPONIUS P.L. SALVIUS
MEFITI D. D.
N(umerius) Satrius N(umerii) L(ibertus) Stabilio
P(ublius) Pomponius P(ublii) L(ibertus) Salvius
Mefiti D(onum) D(ederunt)

 
Due schiavi, Stabilione e Salvio, essendo stati affrancati dai rispettivi padroni , Numerio Satiro e Publio Pomponio, ne presero i nomi e fecero questo donoalla dea mefiti, sciogliendo un loro voto.2

Con l’avvento del cristianesimo al culto pagano in molti casi, per educare la gente alla nuova fede, vi si sostituirono feste e celebrazioni Cristiane. Nel caso specifico di Canneto al culto della dea Mefite si sovrappose il culto mariano. I tratturi millenari che venivano percorsi dai pastori sanniti, che nei medesimi giorni (15-21 Agosto), scendevano dagli aridi altipiani a visitare la deità fluviale di Capodacqua, sono oggi ripercorsi dalle compagnie, che in qualche modo, continuarono e continuano tuttora a irrompere nella valle con canti e inni per raggiungere la Madre Celeste.


__________
1 ANTONELLI D., Settefrati nel Medioevo di Val Comino, Tip. Pasquarelli, Sora 1992, p. 15.
2 SANTUARIO DI CANNETO, Lodi alla Madonna, Roccasecca 200513, pp. 6-7.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie .

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Login

« Novembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      

Orari Santuario

Novembre 2017
solo Festivi
Apertura :9.30
S.Messe :11.00-16.00
chiusura :17.30

Bollettini

Offerte

                  Per le tua offerta

Free business joomla templates