BASILICA-SANTUARIO MARIA SS.MA DI CANNETO

Via Valle di Canneto N°1 - 03040 Settefrati (fr)Madonna di Canneto

HomeNewsMessaggio di Mons. Gerardo Antonazzo

Messaggio di Mons. Gerardo Antonazzo

Letto 873 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

+ Gerardo Antonazzo
Vescovo eletto di Sora-Aquino-Pontecorvo

“IN FINES TERRAE”
MESSAGGIO ALLA CHIESA DI DIO CHE E’ IN
SORA AQUINO PONTECORVO

 Carissimi Sacerdoti, Diaconi, Consacrati,
Consacrate, Fedeli laici,

 

 

“scelti secondo il piano stabilito da Dio Padre,mediante lo Spirito che santifica,per obbedire a Gesù Cristo e per essere aspersi dal suo sangue: a voi grazia e pace in abbondanza” (1Pt 1,2).

La Chiesa, tenda dei credenti, nasce dalla stupenda opera della Trinità,opera di elezione del Padre, di santificazione dello Spirito, e di obbedienza a Gesù Cristo che per essa sparge il suo sangue, segno supremo dell’Amore. Per questo suo Amore, il “Pastore grande delle pecore” (Ebr 13,20) sceglie coloro che sono chiamati a guidare il suo Gregge, con fedeltà e perseveranza, predicando il Vangelo, “non con sapienza di parole, perché non venga resa vana la croce di Cristo” (1Cor 1,17), ma con la fiducia nell’opera della Grazia, perché è “solo Dio che fa crescere” (1Cor 3,7).

 La provvidenza di Dio, attraverso il Santo Padre Benedetto XVI, al quale rinnovo il mio atto di filiale docilità, affida alla mia povera persona la diocesi di Sora-Aquino-Pontecorvo come la Sposa di Cristo da custodire nella fedeltà dell’amore, nella purezza della fede, e nella santità della speranza. Il Signore mi manda tra voi, senza conoscerci: contemplando il mistero dell’unità della Chiesa, ci conforta la parola dell’apostolo Paolo: “Voi non siete più stranieri né ospiti, ma siete concittadini dei santi e familiari di Dio”  (Ef 2,19).

Carissimi, in quest’ultimo anno ho svolto il mio ministero nella Basilica-Santuario di Santa Maria di Leuca, dove la Madonna è venerata con il prezioso titolo di “S. Maria de finibus terrae”, la Donna che è al di là di ogni confine, non conosce frontiere, guarisce solitudini e divisioni. Sono felice di poterla venerare anche con altri bellissimi titoli nei tanti luoghi mariani della nostra Diocesi di Sora Aquino Pontecorvo, a voi molto cari, e spesso ricchi di antiche e venerabili tradizioni popolari.  Sotto il materno e amorevole sguardo di Maria, Stella dell’evangelizzazione, percorreremo uniti i sentieri della santità, quale “misura alta della vita cristiana ordinaria” (TMI 31).


Vengo a voi, carissimi, nel cuore dell’Anno della fede, quale servitore della vostra fede e “collaboratore della vostra gioia” (cfr. 2Cor 1,24). Il mio unico desiderio è che Dio, per mezzo di Gesù Cristo, “vi  renda perfetti in ogni bene, perché possiate compiere la sua volontà, operando in voi ciò che a lui è gradito” (Ebr 13,21). Sono chiamato ad affiancare e sostenere i passi della nostra Chiesa particolare con la passione del cuore e con l’intelligenza della mente. Coraggio! E’ una grande grazia portare l’uomo a Dio e donare Dio agli uomini, convinti che la dignità dell’uomo senza Dio svanisce.

Desidero ora rivolgere, con particolare stima e gratitudine, il mio cordiale saluto a S. E. Mons. Filippo Iannone, S. E. Mons. Luca Brandolini, S. E. Mons. Lorenzo Chiarinelli, Vescovi emeriti della Diocesi; ed esprimo il mio sincero apprezzamento e ammirazione a mons. Antonio Lecce, per il servizio reso alla nostra Chiesa quale Amministratore diocesano. Ringrazio  voi Sacerdoti, Diaconi, Consacrati e Consacrate, Operatori pastorali e fedeli laici; a tutti chiedo di aiutarmi, in spirito di comunione e di fraternità, per lo svolgimento del mio ministero senza risparmio di energie fisiche, intellettuali e spirituali.


Rivolgo il mio fraterno abbraccio ai più poveri, agli ammalati, agli anziani, alle persone provate dalla triste morsa della disoccupazione. Con particolare fiducia penso a voi, cari giovani, ai vostri sogni e ideali, progetti e delusioni, alla vostra voglia di impegnarvi per costruire, per sperare, per cambiare in meglio una realtà sociale spesso degradata e deludente. Starò al vostro fianco con particolare vigore,  perché la forza della fede in Gesù Cristo faccia esplodere e valorizzare le vostre migliori energie, e vi auguro di poter giungere anche alla felice scoperta di poter appartenere a Cristo in tutto e per sempre, come suoi discepoli. Saluto con profondo rispetto le Autorità civili e militari, impegnate nel servizio e nella tutela del bene condiviso, e della promozione di ogni comunità.

Ci affidiamo all’intercessione di Maria Santissima di Canneto, di S. Restituta, di S. Tommaso d’Aquino e di S. Giovanni Battista. Mi consegno alle vostre preghiere, mentre con tutto il cuore vi benedico.

S. Maria di Leuca, 25 gennaio 2013
Festa della Conversione di S. Paolo

                                                           + Gerardo Antonazzo
                                                           Vescovo eletto di Sora-Aquino-Pontecorvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie .

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Login

« Novembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      

Chi è Online

Abbiamo 28 visitatori e nessun utente online

Orari Santuario

Novembre 2017
solo Festivi
Apertura :9.30
S.Messe :11.00-16.00
chiusura :17.30

Bollettini

Offerte

                  Per le tua offerta

Free business joomla templates